ITALIANO | ENGLISH
 
          NEWS* | BELLADANZA | VIDEO* | CAMPAGNA | AUTOCOMBUSTIONE | DISCARICA | CONTATTO | NOTE LEGALI
          DISCARICA>>> ELENCO ATTI UFFICIALI | PIANO SPI / ENEA | PIANO | MINACCIA

  PIANO SPI / ENEA >>>

  >PROMESSE
  >AMMISSIONI
 


Le promesse del Piano SPI ed ENEA

L’opuscolo promette:
a) Il teleriscaldamento e l’energia elettrica per le abitazioni civili (mai successo);

b) Il rimboschimento delle zone completate (che non è mai stato avviato nemmeno per la vecchia Discarica abusiva);

c) Il risparmio di 2000 tonnellate di metano da parte del Comune di Città di Castello (mai accaduto);

d) L’azzeramento della bolletta elettrica del Comune di Città di Castello e la riduzione delle tasse per tutti i cittadini, dato che il Comune avrebbe dovuto vendere il 30% dell’energia prodotta dalla Discarica di Belladanza all’ENEL (l’energia il Comune infatti la vende, ma le tasse non sono state abbassate, perché il guadagno lo “incamera” la Sogepu);

e) Riscaldamento gratis per 133 case intorno alla Discarica, ovvero a Santa Lucia, Ponte d’Avorio e San Maiano (mai accaduto);

f) La depurazione del percolato in una vasca di raccolta (mai realizzato, tant’è che spesso e volentieri il percolato finisce nel Tevere così com’è);

g) L’azzeramento dell’inquinamento dopo 15 anni di apertura della Discarica.